Richiedi Preventivo
Vedi altri prodotti.
No produts were found.

Deposito liquidi per esterni

I depositi da esterno per lo stoccaggio di fusti, cisterne o piccoli contenitori vengono realizzati in acciaio o in plastica. 


Essi vengono utilizzati per proteggere le falde acquifere  e prevenire eventuali sversamenti accidentali di sostanze pericolose ed inquinanti negli ambienti di lavoro o all'interno di falde acquifere. Questo sistema secondario di contenimento è quindi in grado di prevenire e ridurre situazioni potenzialmente inquinanti. Il box di raccolta deve avere un volume, ai fini normativi nazionali: di capacità minima pari al più grande dei contenitori stoccati e non inferiore ad 1/3 del volume totale stoccato. Qualora lo stoccaggio delle sostanze si trovasse in una zona di tutela della falda idrica, tutto il volume stoccato deve poter essere contenuto nella vasca di raccolta (100%). Gli armadi di raccolta trovano impiego in tutte le realtà produttive in cui viene richiesta la tutela della falda acquifera e consente un corretto stoccaggio dei liquidi e olio, facilitando le operazioni di travaso.

I contenitori di stoccaggio in acciaio per fusti e cisterne sono realizzati in acciaio verniciato liscio con porta a doppia anta a battente e tetto incernierato servoassistito. Vasca di contenimento realizzata in acciaio al carbonio spessore 2 mm, allestito con rinforzi strutturali, saldatura a controllo elettronico. La vasca di raccolta è stata sottoposta a verifica di collaudo con prova idraulica effettuata a pieno carico sulle 48 ore consecutive a pressione atmosferica e temperatura ambiente con esito positivo e quindi a tenuta stagna. Grigliato estraibile realizzato in acciaio zincato a caldo con maglie ad alta portata. Passaggio forche per sollevamento tramite carrello elevatore. Verifica di collaudo con prova idraulica effettuata a pieno carico sulle 48 ore consecutive. Areazione naturale con griglie a lamelle fisse, dimensioni pari ad 1/30 della superficie in pianta, a norma D.M.18/05/95. Etichettatura di sicurezza anti infortunio come previsto dalle normative vigenti. Immatricolazione e verifica di conformità CE.

Piano di controllo della produzione sotto sorveglianza come previsto dalle seguenti norme:

  • Norma UNI EN 1090-1.
  • Qualificazione dei saldatori secondo la Norma EN ISO 9606-1:2013.
  • Qualificazione dei processi di saldatura in accordo alla UNI EN ISO 15614-1:2012.
  • Processi di saldatura in accordo alla UNI EN ISO 3834-2:2006.

Filtri attivi

Menu

Il mio account

Crea un account gratuito per usare le liste dei desideri

Sign in